Mittwoch, 26 November 2014

La vale di Ruffoli

ruffoli

Osservare  la Vale Ruffoli dalla terazza panoramica Poggio Scalette  è una sensazione straordinaria. Sono le 10:16, in pieno sole, la fine di giugno. Più di 500 metri sopra il livello del mare, ci troviamo sulla terrazza con Juri Fiore e contempliamo il panorama della valle. La centinaia, forse migliaia di file di vivaci cespugli verdi sangiovesi, nella parte inferiore si trova la  hacienda Qurciabella, la strada rocciosa e  qua e là dei cipressi. Per tutti gli amanti del vino è una vista meravigliosa. Questo è il cuore della Toscana. Ma come il centro di questa regione possono  essere anche considerati: Radda in Chiantii, Panzano, Gaiole in Chianti e Montalcino. Toscana di molti cuori, e nelle sue vene scorre il sangiovese. Con figlio di Vittorio (che è conosciuto in questa regione) – Juri Fiore parliamo di Toscana, dei suoi vini, delle variazioni di vinificazione toscana, della raccolta  da altri regioni e di un modo moderno di vinificazione.

            Juri è molto abile, un giovane vignaiolo. Tuttavia, ci ha sorpreso con le sue due risposte, che hanno dimostrato che non ha nessun complesso. Come lui saranno presto a scrivere una storia su vinificazione toscana. La nostra conversazione riguardava le questioni generali, quindi abbiamo domandato in modo generale: quale è, secondo lui la regione vinicola più eminente del mondo? Questa domanda è un po’ banale, ma spesso, tuttavia, appare nelle conversazioni non ufficiali anche dagli esperti di vino. Nelle riviste professionali su vino non ci sono le domande di questo tipo, perché dimostrano che un intervistatore dimostri una mancanza di professionalità. Ma tutto sommato è una buona domanda, crudelmente onesta, è anche difficile. L’abbiamo chiesto quindi a Juri Fiore. Lui ha risposto senza alcuna esitazione: Borgogna. Tutto in tutto, non dovrebbe sorprenderci, ma siamo rimasti stupiti perché i viticoltori  quasi sempre indicano la regione da cui provengono, anche se si tratta di un vino di un posto molto sconosciuto. Lo dicono onestamente, con la convinzione narcisistica. Il narcisismo, è un svantaggio comune di viticoltori, non lodano mai il vino di un vicino, per non parlare di un’altra regione, non lo identificano mai come migliore del suo. Juri ha studiato l’Enologia a Beaune, ed ha conosciuto bene la regione. Ha aggiunto che il suo famoso padre indica Bordeaux come una regione di leader del mondo, anche a nostro parere  la riposta sia corretta. Paradossalmente, nessuna indicazione di Toscana da Juri ha testimoniato  la sua mancanza di complessi, ma anche l’obiettività, infatti  la Toscana non ha ancora raggiunto l’apice del successo ed c’è ancora qualcosa da fare, anche se alla perfezione, non è lontana. Forse a causa dei vignaioli come Juri e suo padre si riuscirà presto a raggiungere tale perfezione. Juri ha anche dato una risposta sorprendente ad un’altra domanda, che si riferisce a ciò che lo preoccupa più nella produzione di vino. Juri ha risposto brevemente che … i cervi ed i cinghiali. Siamo rimasti stupiti, ma poi siamo scesi alla vigna e tutto è diventato chiaro. Juri ci ha mostrato l’alto recinto di filo grosso ed ha aggiunto che i cinghial ed i cervi saltano il recinto per mangiare il grappolo. Anche loro sono  buongustai di sangiovese. L’orso Lituano non mangia carne vecchio …

            Abbiamo assaggiato i vini prodotti da Juri e suo padre. Questa è una buona sorta dei vini, in un approccio modernista, si sente anche una certa influenza di Borgogna e Bordeaux. Il vino bevuto abbiamo accolto bene; dopo tutto il giorno precedente pesante e  sovraccarico da degustazioni. Siamo tornati con la strada sterrata a Greve in Chianti. Abbiamo rifflettato su come appare valle Ruffoli in autunno, probabilmente si sente l’odore e il gusto del raccolto, il ronzio di mietitrici nei vigneti, ed alla fine del giorno, Juri serve Chianti classico ai suoi mietitori. Magari ci veniamo  qui un giorno per vivere il tempo intenso della raccolta.

            Madre di Juri doveva davvero adorare il dottor Zivago …

DUE

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

  • über uns

    Wir lieben Wein und alles, was mit ihm verbunden ist. Auf dem Blog präsentieren wir bacchanalian motiv in der Malerei und Skulptur, inspirierende Innenraume, Garten und Weinkeller, sowie schöne Objekte, die wir mit Wein und Kunst verbunden ist. Das Thema des Blogs ist in sechs Kategorien unterteilt: Innenraume, Malerei, Objekte, Weinkeller, Skulptur, Wein.
  • Klassen

  • Facebook

  • KONTAKT

    Schreiben Sie uns:

    office@design-due.com

  • Statistiken

    Besucher heute: 2